Nino Amura

Docente di Danza

Danzatore di formazione classica, si perfeziona attraverso lo studio di vari stili e l’ausilio dei numerosi maître e coreografi internazionali incontrati negli anni.

Nel corso della sua carriera alterna lavori in ambito teatrale e televisivo.

Debutta nel 2000 nella trasmissione televisiva "Sarabanda" per poi proseguire in teatro, sotto la guida di Gino Landi, nelle commedie musicali "Un mandarino per Teo" con Maurizio Micheli e "E meno male che c'è Maria!" con Enrico Montesano.

Con la Compagnia della Rancia fa parte dei cast di "Hello Dolly" con Loretta Goggi, "Bulli &Pupe" e "Grease". 

Lavora con Amii Stewart in "Lady Day”, musical sulla vita di Billie Holiday, con le coreografie di Roberto Salaorni per poi ritrovarsi nuovamente al fianco di Loretta Goggi nel suo one woman show "Se stasera sono qui" con le coreografie di Stefano Bontempi.

Al Teatro Sistina, sotto la direzione di Massimo Romeo Piparo, lavora per "Rinaldo in campo", "My Fair Lady" e "Sette spose per sette fratelli", tutti con le coreografie di Roberto Croce.

Danza anche nel balletto "Carmen" con Rossella Brescia e José Perez e ne "I Promessi Sposi Opera Moderna", entrambi con le coreografie di Luciano Cannito.

Partecipa nel 2004 a "Figli del sogno" e nel 2017 a "Zerowskij", tour di Renato Zero con le coreografie di Bill Goodson di cui è da qualche anno anche assistente coreografo: per la trasmissione Rai "Sogno e son desto 3" con Massimo Ranieri, per gli spettacoli teatrali "Diana e Lady D" e "Rosso Napoletano" entrambi con protagonista Serena Autieri e per il serale della trasmissione televisiva "Amici 17".